Locazioni ad uso turistico

Anche i proprietari di immobili adibiti all’affitto a breve termine ad uso turistico sono tenuti a registrarsi presso il portale online del proprio Comune per comunicare le presenze turistiche.

Come Funziona?

case vacanze tassa di soggiorno

La novità assoluta introdotta da PayTourist è proprio la capacità innovativa di offrire ai Comuni la possibilità, da una parte, di scansionare, identificare e monitorare le offerte di locazioni turistiche proposte da soggetti privati e presenti nei vari portali di prenotazioni online quali Booking.com, Tripadvisor, Homeway, AirB&B, Homelidays e molti altri siti a questi assimilabili e dall’altra di rendere facilmente fruibili per l’ente pubblico utilizzatore i dati raccolti.
Qualora l’offerta online riguardi un immobile ricadente in un Comune in cui sia prevista la tassa di soggiorno, PayTourist immagazzina le informazioni relative a quella proprietà (id proprietà) e le accoppia alle informazioni che i soggetti privati hanno fornito in fase di registrazione al portale PayTourist del Comune di appartenenza (rivendicazione automatica).
Nel caso in cui una inserzione online non venisse rivendicata dal corrispondente inserzionista privato, il Comune potrà notificare a quest’ultimo, tramite il medesimo portale di prenotazioni in cui è presente l’annuncio, l’obbligo a provvedere immediatamente alla regolarizzazione della propria posizione. Tale notifica verrà inviata, per mezzo del software, proprio dal Comune che vanta l’interesse alla registrazione da parte del soggetto privato e qualora tale intimazione non producesse l’effetto desiderato, il Comune potrà inviare al portale di prenotazione online la lista degli annunci irregolari per procedere alla loro oscurazione ed identificazione.

Registrazione a PayTorurist

Tutte le inserzioni online non rivendicate dai proprietari, vengono notificate agli interessati per provvedere in tempo alla registrazione presso il portale PayTourist del proprio Comune.

Qualora i proprietari non provvedano a regolarizzare la propria posizione presso il loro Comune, PayTourist invierà in automatico all’ente pubblico la lista dei soggetti irregolari per procedere agli accertamenti ispettivi.

Maggiori Info
Registrazione a PayTorurist

Verrà inviata comunicazione al portale di prenotazione online di chiudere immediatamente l’inserzione non regolare.

Il portale di prenotazione online sarà successivamente tenuto, in base alla normativa approvata, a fornire gli estremi del soggetto inserzionista irregolare.

Maggiori Info
Registrazione a PayTorurist

Ultimamente la Corte dei Conti ha stabilito che: I soggetti operanti presso le strutture ricettive, ove incaricati – sulla base dei regolamenti comunali previsti dall’art. 4, comma 3, del D.lgs n. 23/2011 – della riscossione e poi del riversamento nelle casse comunali dell’imposta di soggiorno corrisposta da coloro che alloggiano in dette strutture, assumono la funzione di agenti contabili, tenuti conseguentemente alla resa del conto giudiziale della gestione svolta.

Questo comporta una responsabilità per appropriazione indebita di chi non versa gli importi riscossi presso le casse comunali.

Maggiori Info
imposta di soggiorno case vacanze

Case Vacanze Tassa di Soggiorno

Turismo, Innovazione & Smart City